Accedi al sito
Serve aiuto?

Erbe spontanee di campo e di prato per il nostro coniglietto

Ci sono moltissime erbe che si possono reperire nei campi, ed alcune di queste sono molto adatte per l'alimentazione del coniglio

Centoccio comune (Stellaria media):  alimento molto appetibile per il coniglio, con alta percentuale di fibre, acidi grassi essenziali, proteine, saponine, flavonoidi e vitamine che lo rendono un ottimo alimento.

Tarassaco o dente di leone (Taraxacum officinale): erba nota come cicoria selvatica, con foglie larghe dentellate e fiore giallo. Ha azione detossicante, diuretica, antiedemigena, antinfiammatoria e un notevole apporto di vatamine.

Piantaggine (Plantago lanceolata):  è un erba caratterizzata dall'evere una foglia molto lunga  simile ad una spada. Tra le sue proprietà ricordiamo l'azione antinfiammatoria, antimicrobica e antiallergica.

Malva (Malva sylvestris): molto importante è la sua azione antinfiammatoria e antibatterica, un ottimo apporto di ossalato di calcio, vitamine e potassio. Inoltre contiene una sostanza che contribuisce a formare una sorta di barriera protettiva su tutto il tratto digerente .

Escolzia (Eschoscholtzia californica): presenta azione spasmolitica, antimicotica, antibiotica e del funzionamento del meccanismo di transito della bile.

Trifoglio (Trifolium): ha spiccata attività antiossidante  e detossificante e contiene altissime concentrazioni di vitamine e sali minerali, a causa di ciò non può essere somministrata in grandi quantità.




Risultati immagini per coniglio campo
Tra le altre erbe che possiamo usare per alimentare il nostro coniglietto ricordiamo la Borragine, Melissa, Menta Arnica, Calendula, Achillea ed Ortica fornite fresche o essiccate. Sono invece assolutamente da evitare la Senape bastarda, il Rabarbaro, l'Aconito, Vischio e il mughetto.